Facebooktwitteryoutubeinstagramby feather

La Storia (parte 1)

Dal sito Ufficiale : E’ il genere di storia che creerebbe solo risate di scherno in sala conferenze agli sceneggiatori che osassero proporla . Il tipo di storia che illustra una perfetta sincronia tra fame , passione e tempo . Il tipo di storia che si verifica solo ogni 30 e passa anni . E il tipo di storia che avrebbe bisogno di circa 500 pagine per renderle piena giustizia

Metallica . Un nome familiare . Il settimo più grosso marchio di fabbrica della storia Americana

Chi l’avrebbe mai detto quando , il 28 ottobre 1981 , il batterista Lars Ulrich fece al chitarrista/cantante James Hetfield un’offerta che non poteva rifiutare : “Ho una traccia riservata per la mia band sulla nuova etichetta Metal Blade di Brian Slagel”. La verità è che Lars non aveva una band al momento, ma la creò quel giorno quando James si unì a lui . I due registrarono la loro prima traccia su di un registratore economico , con James ad occuparsi delle parti vocali, di chitarra e di basso e Lars a pestare con dovizia sulla batteria , aiutare con gli arrangiamenti ed occuparsi del ruolo di manager . L’amico e coinquilino di Hetfield, Ron McGovney , fu alla fine convinto a suonare il basso e Dave Mustaine fu reclutato come chitarra solista . La band adottò l’appellativo di “Metallica” dietro suggerimento di un amico della Bay Area , Ron Quintana , e presto cominciò ad esibirsi nell’area di Los Angeles come spalla per band come i Saxon . Alla fine arrivò la registrazione di un vero e
proprio demo chiamato “No Life ‘Til Leather” e i Metallica videro il loro nastro muoversi rapidamente per i canali di scambio non ufficiali e diventare merce “bollente” , specialmente a New York e San Francisco . I Metallica si esibirono in due concerti a San Francisco e realizzarono che lì il pubblico era molto più amichevole ed entusiasta rispetto al pubblico in stile “mettiamoci in mostra” di Los Angeles . Strinsero amicizia con la band emergente Trauma e , cosa più importante , con il loro bassista Cliff Burton . Cliff si rifiutò di trasferirsi nella California del Sud : questo bastò per convincere i Metallica a trasferirsi nella Bay Area , e Cliff si unì a loro . A New York una copia di “No Life ‘Till Leather” arrivò al negozio di dischi di Jon Zazula , opportunamente chiamato “Metal Heaven” . Zazula scritturò immediatamente i Metallica per alcuni concerti da tenersi nell’Est degli States e per registrare un album . La band viaggiò verso New York a bordo di un furgone rubato . Dave Mustaine , ai tempi chitarrista della band , si stava rivelando più problematico di quanto questi ragazzi fossero realmente in grado di gestire . Così , alcune settimane dopo il loro arrivo , Mustaine fu cacciato, e il roadie Mark Whittaker suggerì di sostituirlo con Kirk Hammett degli Exodus della Bay Area . Dopo due telefonate e un viaggio aereo , il primo Aprile 1983 Kirk Hammett si unì ai Metallica .

Il primo album dei Metallica , Kill ‘Em All , uscì verso la fine del 1983 e seguirono alcuni tour selvaggi che videro la reputazione della band salire sia in Europa sia in USA . L’album era meravigliosamente diverso da qualsiasi altro : una fusione del metal più grezzo con gli stridenti riff del punk ; brani come “Phantom Lord” , “Metal Militia” e “The Four Horsemen” divenuti classici all’istante . Nel 1984 si misero all’opera con il produttore Flemming Rassmussen a Copenhagen presso gli Sweet Silence Studios per il loro secondo album . “Ride the Lightning” confermò che i Metallica non erano solamente un fuoco di paglia . La scrittura e il sound a testimoniare una crescita , maturità ed intensità , caratterizzati da composizioni classiche come “Fade to Black” e “For Whom The Bell Tolls” , ma senza
sacrificare un briciolo di energia e aggressività , come dimostrato da “Fight Fire With Fire” . Questa miscela esplosiva attirò subito l’attenzione di una società di management del calibro della Q Prime e di un’etichetta come la Elektra . I Metallica stipularono entrambi gli accordi nell’autunno del 1984 e la loro reputazione continuò a crescere in tutto il mondo . Tornando al lavoro negli stessi studi nel 1985 , il gruppo registrò “Master of Puppets”,  mixato a Los Angeles con Michael Wagner e uscito all’inizio del 1986 . Si assicurarono velocemente un tour con Ozzy Osbourne , e con quell’ingaggio (oltre ad un album nella Top 30) videro il numero dei loro fan salire e la loro fama fare un salto di qualità . Ciò che un tempo sembrava così improbabile era ora più vicino che mai ad avverarsi: il dominio del mondo

 


   

ZONAMETALLICA V4.0 FAN CLUB UFFICIALE ITALIANO DEI METALLICA #350 Copyright 2006 - 2014 Design by Mariosky Inc.

Powered by Warp Theme Framework
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.