Facebooktwitteryoutubeinstagramby feather

KIRK: ‘PROSPERIAMO QUANDO VENIAMO MESSI ALLA PROVA’

Scritto da Zonametallica on . Postato in News

Polar Music Prize ha recentemente condotto un’ intervista col chitarrista dei Metallica Kirk Hammett.
Quando gli hanno chiesto riguardo un suo precedente commento nel quale diceva di suonare “principalmente parti ritmiche” durante i concerti dei Metallica, Hammett ha detto: “beh, quando ho fatto quella dichiarazione, quello che volevo dire è che molte volte, nel corso della canzone, suono semplicemente delle parti ritmiche, siano esse accordi o riffs, come supplemento alla voce. Poi quando viene il momento dell’ assolo posso esprimere me stesso e prendere il volo.”
“Per me, la cosa meravigliosa è semplicemente suonare spontaneamente senza neppure pensarci, emozioni dure e pure, senza filtri,” ha continuato. “Dal mio nucleo, dal mio cuore, dalla mia anima, filtrato dal mio cervello, attraverso il mio cuore, fuori fino ai polpastrelli, il manico della chitarra, fino ai pickups per far sì che tutti possano sentire e vedere.”
“Per me è super importante, perchè vengo da una generazione di musicisti che danno valore alla spontaneità e all’ improvvisazione senza mai suonare la stessa canzone due volte allo stesso modo.”
Kirk ha anche parlato dell’abilità dei Metallica di improvvisare in un genere altrimenti piuttosto prevedibile. “Noi sguazziamo nella spontaneità e prosperiamo nel sentirci sfidati ed essere messi alla prova,” ha detto. “Prosperiamo nel far cose che la gente pensa non possiamo fare. E noi tipo, ‘davvero? Guarda qua.’ È così che è sempre stato nella band, e penso sia dovuto al fatto che siamo quel tipo di persone anche al di fuori della musica. Siamo tenaci, testardi, abbiamo la nostra visione del mondo che, per fortuna, è la stessa per noi quattro. Non siamo una band che si tira indietro se deve affrontare delle sfide. Se chiedi a me e a Rob di suonare un pezzo di John Coltrane noi ci sediamo lì ad imparare la canzone e in un paio di giorni è pronta senza problemi. Io e lui abbiamo quel tipo di abilità. Gli altri ragazzi suonano più istintivamente, tipo ‘ voi ragazzi studiate il pezzo poi una maniera per inserirci noi la troviamo.'”
“Per noi il limite è il cielo, davvero,” ha aggiunto. “”Gli unici limiti che abbiamo con questa band sono quelli che ci diamo noi, e noi cerchiamo di non darcene. In quanto esseri umani a volte dobbiamo fare un passo indietro, ma ripensandoci su finiamo per realizzare che vale sempre la pena provare.”

Trackback dal tuo sito.


   

ZONAMETALLICA V4.0 FAN CLUB UFFICIALE ITALIANO DEI METALLICA #350 Copyright 2006 - 2014 Design by Mariosky Inc.

Powered by Warp Theme Framework
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.