Facebooktwitteryoutubeinstagramby feather

BOB ROCK SPIEGA COSA RENDA IL MODO DI SUONARE LA BATTERIA DI LARS ULRICH COSÌ MERAVIGLIOSO E COSÌ UNICO

Scritto da Zonametallica on . Postato in News

Tape Op magazine ha recentemente parlato col produttore Canadese Bob Rock, che è stato l’ artefice di alcuni trai i più grandi album rock e metal degli ultimi 30 anni, compresi tutti quelli dei Metallica degli anni 90 inizio 2000.
I Metallica lo avevano cercato per produrre il Black Album bAsandosi sul suono che aveva ottenuto per Tommy Lee su Dr. Feelgood dei Mötley Crüe. Rock ha spiegato come abbia sempre cercato di concentrarsi sui punti di forza di ogni musicista per ottenere il sound migliore.
“Penso che quello che Tommy abbia sempre portato ai Mötley è lo spingere gli altri musicisti al massimo,” ha spiegato. “Cerca sempre di spingere, tipo con dei beat differenti. Ad esempio con Dr. Feelgood le cose si sono fatte un po’ più funky. In termini di ritmo, prima di quel momento era stato abbastanza lineare. All’ improvviso con Dr. F Tommy ha rotto con quello che era tradizionalmente il loro sound. Per me Tommy come batterista è come un nervo scoperto, mentre Lars Ulrich è quello che più si avvicina a Keith Moon. Tommy è il classico metronomo; fa da base ritmica. Può sincopare, ma è una macchina da ritmo. Quello che rende il modo di suonare di Lars Ulrich così unico e meraviglioso è che è reattivo rispetto alla musica. Nel Black Album lui cercava consapevolmente di essere più di un metronomo, uno che teneva semplicemente il tempo. La maggior parte dei fill e della sua unicità derivano dal fatto che lui segue il riff, in maniera molto simile ai The Who. I The Who e i Metallica sono molto simili, perchè Keith Moon suonava sulle ritmiche solide di Pete Townshend, mentre Lars ha sempre suonato sulle ritmiche solide di James Hetfield. Non penso che Lars ragioni come la maggior parte dei batteristi, penso che ragioni in termini musicali del tutto personali. Suona col riff, anzichè tenere semplicemente il tempo.”
Rock ha anche parlato di come sia lavorare con personalità del calibro di Ulrich ed Hetfield e di come le dinamiche interpersonali abbiano influito sulle decisioni per quanto riguarda la produzione del Black Album.
“Lars e James sono la linfa vitale della band; quando si parla di Metallica è come se fossero marito e moglie,” ha detto. “Non di certo Kirk Hammett. Kirk è sempre stato il mediatore tra loro due, ma quando James e Lars sono al massimo, beh, loro sono il sound dei Metallica. Quando uno dei due in una qualsiasi situazione è dominante sull’altro, la musica cambia drasticamente.”
Rock, che ha 63 anni, nel 2006 ha detto a Reuters che si sentiva 20 anni più giovane dopo essersi separato dai Metallica, il cui album del 2008, Death Magnetic, è stato prodotto da Rick Rubin.
Durante le registrazioni di St. Anger del 2003, era stata messa online una petizione firmata da circa 1500 persone che chiedeva ai Metallica di licenziare Bob Rock, sostenendo che avesse troppa influenza sul sound della band.
“Quelle critiche hanno ferito i miei figli, che hanno letto ma non capivano le circostanze,” ha detto Rock sempre a Reuters. “A volte, anche con un grande allenatore, una squadra continua a perdere. Devi metterci dentro del sangue fresco.”
Il co-manager dei Metallica Peter Mensch ha dichiarato che Rock “ha portato i Metallica quasi al collasso per fare quell’ album. Bob è uno dei cinque migliori produttori al mondo. Ma era il momento di rimescolare le carte.”

Trackback dal tuo sito.


   

ZONAMETALLICA V4.0 FAN CLUB UFFICIALE ITALIANO DEI METALLICA #350 Copyright 2006 - 2014 Design by Mariosky Inc.

Powered by Warp Theme Framework
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.